Xanax - IP n. 21 del 13/01/2021

Pubblicato da Gazzette Nessun commento
Categoria : Importazione Argomenti : Xanax, importazione, uso umano

 

Autorizzazione all'importazione parallela

Autorizzazione all'importazione parallela del medicinale per uso umano «Xanax» (21A00251)

AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO
COMUNICATO 

(GU n.15 del 20-1-2021)
 

Estratto determina IP n. 21 del 13 gennaio 2021

Descrizione del medicinale da importare e attribuzione del numero
di identificazione: e' autorizzata l'importazione parallela del
medicinale XANAX 0,50 mg comprime' secable, 30 comprime' secable
dalla Francia con numero di autorizzazione 326 445-5 o 34009 326 445
5 1, intestato alla societa' Pfizer Holding France 23-25, Avenue du
Docteur Lannelongue 75014 - Parigi e prodotto da Pfizer Italia
S.r.l., localita Marino del Tronto - 63100 Ascoli Piceno Italie e da
Valdepharm Parc Industriel d'Incarville Parc de la Fringale - CS
10606 27106 Val de Reuil France, con le specificazioni di seguito
indicate a condizione che siano valide ed efficaci al momento
dell'entrata in vigore della presente determina.
Importatore: Programmi sanitari integrati S.r.l., con sede legale
in via Giovanni Lanza, 3 - 20121 Milano.
Confezione: XANAX «0,50 mg compresse» 20 compresse - codice
A.I.C. n. 038482131 (in base 10) 14QD6M (in base 32).
Forma farmaceutica: compressa.
Composizione: ogni compressa contiene:
principio attivo: alprazolam 0,5 mg;
eccipienti: lattosio monoidrato, cellulosa microcristallina,
silice colloidale anidra, docusato di sodio, sodio benzoato, amido di
mais, magnesio stearato, eritrosina (E110) lacca di alluminio.
Eliminare il riferimento all'eccipiente «giallo tramonto» sul
confezionamento esterno e la relativa avvertenza al paragrafo 2 del
foglio illustrativo:
le compresse di XANAX da 0,50 mg contengono il colorante giallo
tramonto che puo' causare reazioni allergiche.
Descrizione dell'aspetto di XANAX e contenuto delle confezioni:
le compresse di XANAX da 0,5 mg sono compresse ovali di colore
rosa con una linea di incisione su un lato e con «Upjohn 55»
sull'altro lato. Le compresse sono disponibili in blister di
pvc/alluminio in confezione da 20 compresse.
Officine di confezionamento secondario:
Falorni S.r.l., via dei Frilli n. 25 - 50019 Sesto Fiorentino
(FI);
Falorni S.r.l., via provinciale lucchese, s.n.c. - loc. Masotti
- 51100 Serravalle Pistoiese (PT);
Prespack Jacek Karonski, UL. Sadowa 38, Skorzewo, 60-185 -
Polonia;
STM Pharma Pro S.r.l. - Strada provinciale Pianura 2 - 80078
Pozzuoli (NA).

Classificazione ai fini della rimborsabilita'

Confezione: XANAX «0,50 mg compresse» 20 compresse.
Codice A.I.C. n. 038482131.
Classe di rimborsabilita': C(nn).
La confezione sopradescritta e' collocata in «apposita sezione»
della classe di cui all'art. 8, comma 10, lettera c), della legge 24
dicembre 1993, n. 537 e successive modificazioni, dedicata ai farmaci
non ancora valutati ai fini della rimborsabilita', denominata classe
C (nn), nelle more della presentazione da parte del titolare dell'AIP
di una eventuale domanda di diversa classificazione.

Classificazione ai fini della fornitura

Confezione: XANAX «0,50 mg compresse» 20 compresse.
Codice A.I.C. n. 038482131.
RR - medicinale soggetto a prescrizione medica.

Stampati

Le confezioni del medicinale importato devono essere poste in
commercio con etichette e foglio illustrativo conformi al testo in
italiano allegato e con le sole modifiche di cui alla presente
determina. Il foglio illustrativo dovra' riportare il produttore
responsabile del rilascio relativo allo specifico lotto importato,
come indicato nel foglio illustrativo originale. L'imballaggio
esterno deve indicare in modo inequivocabile l'officina presso la
quale il titolare AIP effettua il confezionamento secondario. Sono
fatti salvi i diritti di proprieta' industriale e commerciale del
titolare del marchio e del titolare dell'autorizzazione
all'immissione in commercio, inclusi eventuali marchi grafici
presenti negli stampati, come simboli o emblemi, l'utilizzo improprio
del marchio, in tutte le forme previste dalla legge, rimane esclusiva
responsabilita' dell'importatore parallelo.

Farmacovigilanza e gestione delle segnalazioni
di sospette reazioni avverse

Il titolare dell'AIP e' tenuto a comunicare al titolare
dell'A.I.C. nel Paese dell'Unione europea/Spazio economico europeo da
cui il medicinale viene importato, l'avvenuto rilascio dell'AIP e le
eventuali segnalazioni di sospetta reazione avversa di cui e' venuto
a conoscenza, cosi' da consentire allo stesso di assolvere gli
obblighi di farmacovigilanza.
Decorrenza di efficacia della determina: dal giorno successivo
alla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.

 

Ricerca rapida : Cerca con le categorie Importazione o con i tag Xanax, importazione, uso umano

 

Ultimi articoli

  • Nurofen - determina IP n. 201 del 1/03/2021
  • Nizoral - determina IP n. 192 del 1/03/2021
  • Tobradex - determina IP n. 200 del 1/03/2021
  • Fexallegra - determina IP n. 196del 01/03/2021
  • Levetiracetam Aristo - determina n. 319/2021 del 17/03/2021